Home » LA SOSTENIBILITÀ » Il Sovescio in vigneto

LA SEMINA DEL SOVESCIO IN VIGNETO

 

Per gestire al meglio il suolo all’interno dei nostri vigneti, l’azienda Venica & Venica interviene ogni anno con semine di miscugli di erbe che definiamo polifunzionali. Effettuiamo questa operazione, definita anche “concimazione verde”, al termine della vendemmia, prima dell’inizio delle piogge autunnali.

 

Abbiamo creato un miscuglio personalizzato di sementi per il sovescio in base alle necessità dei nostri vigneti.

 

Questa miscela di semi ha proprietà benefiche per il sottosuolo ed il soprasuolo e contiene diverse specie di piante. Alcune appartengono alla famiglia delle leguminose e apportano azoto al terreno. Altre alla famiglia delle graminacee, ricche di fibre e favoriscono la formazione di sostanza organica e humus. Altre ancora alla famiglia delle crucifere e combattono l’insediamento di parassiti del terreno.

 

Con l’aiuto della pratica del sovescio in vigneto riusciamo così a mantenere un terreno sano, vitale e libero da erbe infestanti. La nostra priorità infatti è la conservazione e la valorizzazione delle risorse naturali che abbiamo.

 

QUANDO AVVIENE LO SFALCIO DEL SOVESCIO?

 

In primavera quando le piante si sono ben sviluppate, individuiamo il momento migliore per il taglio delle stesse.

 

A seconda del risultato che vogliamo ottenere, decidiamo quale tra le due seguenti pratiche attuare:

Trinciatura della biomassa: in questo caso le piante vengono sfalciate utilizzando il trincia erba. In questo modo spezzettiamo la parte aerea delle piante fino a formare una massa vegetale che viene utilizzata per effettuare la pacciamatura del suolo. Questo metodo consente di mantenere il terreno più fresco ed impedisce l’eccessiva evaporazione e la conseguente perdita di acqua.

Trinciatura e interramento della biomassa: le piante vengono trinciate sempre allo stesso modo. Lasciamo poi la massa vegetale ottenuta sul terreno per circa una settimana, fino a completa disidratazione. Questo per evitare di interrare materiale ancora umido che altrimenti potrebbe fermentare.

L’interramento avviene a livello superficiale (non oltre i 15-20 centimetri di profondità). Mescoliamo la biomassa e successivamente la integriamo alla terra smossa. Favoriamo così il rilascio degli elementi nutritivi e l’assorbimento degli stessi da parte delle radici della vite. Effettuiamo questa operazione solamente nei vigneti in cui desideriamo una maggiore sostanza organica.

 

L’interramento del sovescio in vigneto, può essere effettuato con diverse modalità: noi utilizziamo la zappatrice che non altera il profilo del terreno.

CONCIMAZIONE VERDE • Semina del sovescio in vigneto

E’ composto da un mix di semi di leguminose ed erbe … un ottimo concime per i nostri vigneti.

VITICOLTURA SOSTENIBILE: TAGLIO DEL SOVESCIO

Questa pratica della viticoltura biodinamica di particolare importanza permette di aumentare la fertilità del terreno.