Home » LA SOSTENIBILITÀ » Il ruolo delle api nell’ecosistema

Tra gli impegni di la nostra azienda si fa carico per la preservazione della biodiversità vi è la sensibilità dell’azienda Venica&Venica al mondo delle api nell’ecosistema.

Le Api sono un importante indicatore della salute di un luogo, svolgono la funzione di “sentinelle ambientali”. Questi insetti, infatti, sono molto sensibili ai cambiamenti che intervengono nell’ecosistema in seguito all’azione dell’uomo. Il declino del loro numero è indice di un peggioramento della qualità dell’ambiente in cui viviamo.

Le nostre vite e quelle dell’intero pianeta, dipendono dall’instancabile lavoro di questi insetti. Le api sono responsabili dell’impollinazione di ben 400 specie di piante necessarie per la vita dell’uomo e degli animali. Sono inoltre in grado di disseminare nell’ambiente circostante i semi delle piante e il loro lavoro incide sulla qualità dei frutti.

Tra api e agricoltura c’è un rapporto indissolubile.

È facile a questo punto comprendere la loro importanza e la necessità di compiere uno sforzo collettivo per preservare la loro esistenza.

 

QUAL È IL PRINCIPALE FATTORE DI RISCHIO PER L’ESISTENZA DELLE API NELL’ECOSISTEMA?

 

Negli ultimi anni abbiamo assistito alla moria di interi alveari in diverse zone d’Italia e del mondo.

Le principali minacce sono costituite da:

  • riduzione di risorse alimentari, determinata dall’industrializzazione e dalle monocolture;
  • perdita di habitat per fare il nido, determinata dell’eccessiva urbanizzazione;
  • uso di prodotti chimici per l’agricoltura, in particolare i pesticidi.

L’utilizzo di fitofarmaci porta all’avvelenamento di questi insetti impollinatori determinando, in un solo giorno, la morte anche di 10.000 esemplari.

 

API, LE ARNIE NEL VIGNETO

 

Il lavoro congiunto di viticoltori e apicoltori può salvare le api dall’estinzione e migliorare contemporaneamente la salubrità dell’ambiente!

La presenza di questi insetti nel vigneto diventa un segno tangibile dell’utilizzo di processi eco-sostenibili e dell’assenza di sostanze chimiche.

Venica & Venica ospita in Località Cerò, in un’area situata tra il bosco e i vigneti, non lontano dalla cantina, circa trenta arnie. Inoltre, altre sei famiglie (arnei) sono state posizionate nel vigneto più lontano della Venica, a Ruttars.

 

I benefici delle api per l’uva: le api manifestano una maggiore vitalità, la produzione del vino risulta migliorata. L’azione di questi insetti funge da vettore dei lieviti sulla buccia e aiuta, attraverso l’azione cicatrizzante che svolgono sull’acino, a tenere sotto controllo le malattie come il marciume acido ed eventuali ferite causate da agenti atmosferici come la grandine.

 

Nei vigneti in cui sono presenti degli alveari si è osservata la capacità da parte delle piante di aumentare la produzione di uva, in particolare in annate piovose. Questo perché l’ape funge da impollinatore anche nelle piante di vite. Inoltre, essendo un vettore di lieviti, le fermentazioni in cantina risultano più regolari.

 

QUAL È IL RUOLO DI NOI VITICOLTORI NEI CONFRONTI DELLE API?

 

Siamo tenuti a effettuare i trattamenti fitosanitari di sera, in assenza di vento. Nel caso del trattamento insetticida obbligatorio per legge contro la cicalina della flavescenza dorata, vi è l’obbligo di sfalciare il vigneto prima di svolgere il trattamento. Inoltre l’installazione di siepi, boschetti e fasce tampone ai margini dei vigneti aiuta il mantenimento della biodiversità.

NOVITA’ IN CASA VENICA: Le prime arnie per api nei nostri vigneti

🐝🌼 La sostenibilità inizia qua: con le api 🌿🌼🐝

Sono arrivate le prime arnie per api nelle nostre vigne, dipinte nei colori della Venica: verde, arancione e giallo. Guardate il video: tra tutto questo splendore fiorito del sovescio hanno da raccogliere davvero in abbondanza!