Home » I NOSTRI VINI » VINI ROSSI » SCHIOPPETTINO – DOC Friuli Colli Orientali

Schioppettino DOC Friuli Colli Orientali  VENDEMMIA 2012

LO SCHIOPPETTINO E’ IL NUOVO ARRIVATO IN CASA VENICA!

 

E’ il primo di una serie di tre vini che saranno presentati nei prossimi mesi del 2020, per il festeggiamento dei 90 anni dalla nascita dell’azienda. L’etichetta della bottiglia riporta un estratto del contratto sottoscritto nel 1930 dal fondatore Daniele Venica per l’acquisto della tenuta.

VITIGNO | VIGNETO

Lo Schioppettino è un vitigno a bacca nera autoctono del Friuli-Venezia Giulia, coltivato da secoli solamente nella Valle dello Judrio nel comune di Prepotto e anticamente conosciuto col nome di “Pokalza”, che in Slovenia significa Ribolla Nera.

L’origine del nome odierno è incerta, ma pare essere legata alla parola friulana “Scopp”. Questo termine può rimandare a due caratteristiche di questa varietà: lo scrocchio dell’acino maturo sotto i denti, con la sua buccia spessa e croccante. Oppure la sua elevata acidità che causa una seconda fermentazione, detta malo-lattica, all’interno della bottiglia, provocando in passato la presenza di anidride carbonica e la conseguente fuoriuscita del tappo.

 

Si tratta del più noto autoctono friulano a bacca nera insieme al Refosco dal peduncolo rosso. Quasi scomparso dal territorio per favorire varietà più produttive, è stato recuperato negli anni ’70 fino a divenire una tra le qualità indigene friulane oggi di maggior successo.

 

I nostri vigneti di Schioppettino si trovano a qualche chilometro dall’azienda, all’interno della DOC Friuli Colli Orientali.

ALCOOL IN VOL.%  

13,0

ACIDITÀ TOTALE ‰

4,8

VENDEMMIA

Le uve sono state raccolte a fine settembre con una leggera sovra-maturazione, visto l’andamento climatico dell’annata 2012.

VINIFICAZIONE | AFFINAMENTO

All’arrivo in cantina sono state selezionate e diraspate, poi macerate per 10 giorni.

Successivamente il vino è stato affinato in barrique francesi per 12 mesi (modesta la percentuale di legno nuovo).

Trascorso questo periodo, per complementare la maturazione il nostro Schioppettino è stato messo in bottiglia per altri 5 anni. Questo lento lavoro di sedimentazione a temperatura costante ha permesso di esprimere al meglio le caratteristiche di questo vitigno, raffinando in modo netto e armonioso sentori e aromi.

IMBOTTIGLIAMENTO

Imbottigliato a metà marzo 2014 e affinato 5 anni in bottiglia, è entrato in commercio nel 2019.

schioppettino

COLORE

Rosso rubino più o meno carico, con evidenti note violacee che tendono ad attenuarsi con l’affinamento.

NOTE OLFATTIVE

I profumi di questo vino spaziano dai frutti di bosco (mora selvatica, lampone, mirtillo) alle visciole, alle note speziate di pepe nero, menta, cacao, liquirizia, tabacco e vaniglia, con intensità diverse in base all’invecchiamento.

NOTE GUSTATIVE

Al palato è secco, morbido e rotondo, con un buon corpo pieno. Vi è una vena fresco-sapida vibrante che supporta una massa tannica ben integrata, vellutata e di piacevole consistenza. Gli aromi richiamano coerentemente i profumi, dalla piccola frutta rossa e nera alle note speziate, con un finale persistente arricchito da gusti erbacei e di pepe verde.

DA ACCOMPAGNARE CON

Ottimo con carni rosse e/o allo spiedo, formaggi a media stagionatura e selvaggina. Da provare con uno spezzatino di camoscio con salsa al ribes.

TEMPERATURA DI SERVIZIO 

18/20°C

POTENZIALE DI INVECCHIAMENTO

oltre 20 anni

Alcuni impressioni durante il primo imbottigliamento del nostro Schioppettino.