Mese: Giugno 2019

Raccontando i vini Venica | Ornella Venica a Milano

Piccole storie sull’origine di 3 dei Vini Venica – Ribolla Gialla L’Adelchi⁣⁣⁣⁣, Pinot Bianco Talis⁣⁣⁣⁣ e Friulano (ex Tocaj) Ronco delle Cime – raccontate da ⁣⁣⁣⁣Ornella Venica durante la degustazione alla HOSTERIA DI VIA STOPPANI il 26 – 28 Giugno 2019 a Milano.

Ecco i 4 Vini Venica alla Degustazione – Cena :⁣⁣⁣⁣

  • Pinot Bianco Talis⁣⁣⁣⁣, DOC Collio 2018. “Talis” in friulano significa “tarassaco”. Le caratteristiche di degustazione di questo vino e il suo bouquet riportano alle erbe di campo e alla mela renetta.
  • Ribolla Gialla L’Adelchi⁣⁣⁣⁣, DOC Collio 2018. Gianni e Giorgio Venica hanno dedicato questo vino al papà, nel 2007. L’Adelchi rappresenta il  legame e il passaggio del testimone da una generazione all’altra. Il suo bouquet rimanda al bosco, al castagno, all’acacia.
  • Friulano, ex Tocaj, Ronco delle Cime⁣⁣⁣⁣, DOC Collio 2018. Il Friulano è un vino che racconta le storie di una terra di confine, legate alle tradizioni di una famiglia e di una terra. “Ronco delle Cime” è il toponimo di zona del vigneto ed è una delle etichette importanti della famiglia Venica. Il profumo del Friulano possiede note fruttate di mela, banana, pesca bianca e pera.
  • Verduzzo Toblar⁣⁣⁣⁣, IGT Venezia Giulia 2012. “Toblar” è il luogo dove vengono messe ad appassire le uve e dà il nome a questo vino. Il verduzzo giallo ha origini autoctone molto antiche e i suoi vitigni sono presenti prevalentemente nelle zone di origine. Il Toblar possiede un profumo di acacia e un equilibrato sapore di miele.
    ⁣⁣⁣⁣
    Abbinati ad un menù Friulano:⁣⁣⁣
  • Paté di Lenticchie, Gamberi alla “Busara”, Salviade (salvia fritta)⁣⁣⁣⁣
  • “Cjalsons” alle Erbe con ricotta affumicata⁣⁣⁣⁣
  • Cevàpcici con insalata di sedanorapa e carote⁣⁣⁣
  • Tiramisù della Giuly⁣⁣⁣⁣

Video / Foto realizzati da Chantal Borella Roy, Veryzest
www.veryzest.com

 

Concimazione verde

Che cos’è il sovescio?

Il sovescio è una pratica agricola naturale, che prevede la semina di erbe pure o di un mix di erbe, che poi verranno utilizzate per fertilizzare il terreno. Questa tecnica di fertilizzazione, indispensabile nella viticoltura biologica, è anche definita concimazione verde. Essa consiste nell’interrare delle piante capaci di rilasciare nel terreno i nutrimenti assorbiti in precedenza. Il sovescio sostituisce l’utilizzo di fertilizzanti chimici, fornendo al terreno grandi quantità di azoto.

Quali sono i benefici della concimazione verde?

I vantaggi sono numerosi!

Oltre ad essere una tecnica di fertilizzazione naturale, essa aumenta la quantità di sostanza organica presente nel terreno. Protegge il suolo dall’azione erosiva della pioggia e del vento, trattenendo l’acqua. Contribuisce al controllo delle erbe infestanti e dei parassiti. Facilita la discesa in profondità delle radici delle piante coltivate e mantiene in superficie i micro elementi quali ferro, manganese ecc. Agevola infine la biodiversità, favorendo l’insediamento di insetti utili.

In viticoltura la concimazione verde apporta maggiore sostanza organica al terreno, favorendo uno sviluppo equilibrato della vite.

Quali sono le erbe da scegliere per il sovescio in viticoltura?

L’ideale è utilizzare un mix di semi, per ottenere un apporto di nutrienti equilibrato. La miscela di semi contiene diverse specie di piante appartenenti alle famiglie delle leguminose, che apportano azoto al terreno, delle graminacee, ricche di fibra, che favoriscono la formazione di sostanze organiche e humus, e delle crucifere, che combattono l’insediamento di pericolosi parassiti del terreno.

Quando effettuare la concimazione verde?

La semina del sovescio in viticoltura va effettuata in autunno, al termine della vendemmia. Prima della semina bisogna preparare adeguatamente il vigneto, eliminando le erbe infestanti con con una trinciatrice, migliorando l’ossigenazione del suolo con un dissodatore e preparando il letto di semina con una profondità di circa 20 centimetri. Dopo aver preparato il terreno, si procede con la semina del miscuglio su un terreno umido, per agevolare la germinazione. A questo punto si esegue una rullatura, dopo aver lavorato a fondo il terreno.

Festival dello sviluppo sostenibile 2019

Alla scoperta delle cantine sostenibili


Rete “Vini Sostenibili” con Venica & Venica

LOGO di Vini Sostenibili

Quando?

Sabato 08 giugno 2019  h. 13:00 – 19:00  

Descrizione

Visita di una delle cantine sostenibili: Venica&Venica, degustazione di un “vino sostenibile”. La sostenibilità è per Venica&Venica il punto di partenza di un processo che vede uniti produttori e consumatori e che focalizza l’attenzione sull’unicità di ciascun vino come espressione della singola realtà produttiva. L’azienda incontra il pubblico per spiegare cosa significa essere certificati “Viva – La sostenibilità nella viticoltura in Italia” e parlare dei propri impegni per la sostenibilità.  

Contatti

Evento per gruppi max di 10 persone ogni ora. Solo per appuntamento. Prendere appuntamento scrivendo una mail a: info@venica.it o telefonando allo 0481-61264. Ultimo appuntamento alle ore 18.  

Media e Social

Sito web evento  >  http://festivalsvilupposostenibile.it/2019/tutti-gli-eventi/ Sito web organizzatore  >  https://vinisostenibili.com/ Facebook  Venica & Venica  >  https://www.facebook.com/Venica.it/ Facebook organizzatore  >  https://www.facebook.com/vinisostenibili/  

Dove

L’evento avrà luogo nella nostra sede principale: Località Cerò, 8 – Dolegna del Collio (GO)  
Immagine del pannello pubblicitario della Venica & Venica a Vinitaly 2013 con il progetto VIVA
Immagine del Progetto VIVA, portato nel 2013 al nostro Stand di VINITALY 

Iscriviti alla Newsletter

Società Agricola

Località Cerò 8 34070 Dolegna del Collio (Go)
 (+39) 0481 61264
 info@venica.it  wine.resort@venica.it

Vini


“Venica & Venica
è certificata VIVA

Società Agricola

Località Cerò 8 34070 Dolegna del Collio (Go)
 (+39) 0481 61264
 info@venica.it  wine.resort@venica.it

Iscriviti alla Newsletter

“Venica & Venica
è certificata VIVA

© Venica&Venica. All rights reserved. P.I. IT00492040316